Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Sito ufficiale della Provincia di Teramo

Teramo Turismo

Portale Enogastronomia Il vino I Vitigni autoctoni teramani Montepulciano d'Abruzzo
Azioni sul documento

Montepulciano d'Abruzzo

Vitigno autoctono Abruzzese, presente in coltura dal 1700, anche se molto spesso è stato associato e confuso con i Sangiovesi, dai quali si differenzia in modo sostanziale.

Coltivato anche nelle Regioni limitrofe, Marche, Molise, Umbria, Puglia e Lazio.

Nell'ultimo decennio, in forte espansione dopo il riconoscimento unanime dei notevoli pregi del vino. Vitigno generoso, ben adattato alle dolci e assolate colline abruzzesi, tipicamente allevato a tendone, anche se recentemente offre ottime produzioni su spalliera è a foglia pentalobata, con grappolo medio, mediamente compatto, di forma piramidale o conica, spesso alato;acino medio leggermente ovoide, con buccia pruinosa e consistente; mediamente vigoroso.

Il vino è austero, largo, strutturato con sensazioni sensoriali complesse, dalla viola alla marasca, al cuoio, con una ottima evoluzione in invecchiamento.



Questo sito è conforme ai seguenti standard: