La fortezza

Click photo
to view images (8)
La Fortezza

Edificata dagli spagnoli tra il 1564 e il 1576 per resistere al nemico, la Fortezza di Civitella conserva inalterato nel tempo tutto il suo fascino. Dal cuore del borgo, attraverso una rampa, si giunge al primo dei bastioni fortificati, quello di San Pietro, che ospitava uno dei posti di guradia ed il ponte levatoio.

Una volta varcato l’ingresso inizia un viaggio indimenticabile, alla ricerca del passato nel segno della contemporaneità. Alla scoperta della storia, che racconta di quando il baluardo spagnolo fu insignito del ruolo di sentinella, l’ultima, la più prossima al confine settentrionale del Regno di Napoli prima, e quello delle Due Sicilie poi, frontiera che, a lungo, fu chiamata a difendere. L’ultima anche a cadere, dopo un lungo assedio, il 20 marzo 1861, sotto i colpi dell’esercito sardo-piemontese, proteso al raggiungimento dell’Unità d’Italia.

Considerata una delle più interessanti opere di ingegneria militare mai realizzate in Italia, con i suoi 25.000 metri quadrati di superficie è la più grande d’Europa.

Straordinari il belvedere e le tre splendide piazze d’Armi. Di notevole interesse, poi, la suggestiva cappellina dedicata a Santa Barbara, protettrice degli artiglieri, la Campana Faro, ricordo dei caduti nelle due ultime guerre mondiali, il Bastione San Giacomo ed il Palazzo del Governatore.

Nel Museo Storico della Fortezza, infine, sono esposti gli oggetti che raccontano la sua intensa attività militare: armi, vessilli, antiche divise e preziosi mappe.

 

Per informazioni, orari di apertura e prenotazioni visite:

Piazza Filippi Pepe - 64010 Civitella del Tronto (Te) 
Tel. 0861.91588 oppure 320.8424540

mail: civitelladeltronto@sistemamuseo.org


Files